venerdì 26 agosto 2016

GITA A MONACO DI BAVIERA

Ragazzi, stiamo cercando di organizzare questa bellissima trasferta in occasione della Maratona di Monaco. Chi è interessato scriva a picorunnersmirandola@gmail.com.
Forza dobbiamo raggiungere il numero minimo di partecipanti!
Naturalmente la gita è aperta a tutti anche ai non iscritti, mogli, mariti, morosi/e, amanti, amici/che e podisti di altre societa'.
Abbiamo bisogno però di sapere al piu' presto di è interessato alla trasferta per fermare pulman e albergo.

sabato 30 luglio 2016

"TORLA DOLSA" AL MONTE CANTIERE 2016

Settima prova del Gran Prix  questa mattina alle Piane di Lama Mocogno dove era in programma il 3° Trail del Monte Cantiere, quindi non potevo mancare, prima cosa perchè' anche quest'anno voglio la maglia "LE HO FATTE TUTTE", poi c'era da scappare dalla giornata torrida prevista in pianura, quindi caricato moglie, figlio e cane partiamo intorno alle 7 direzione montagna.
Il viaggio è stato un po' movimentato perché' la Mia (la cagnolina) ha avuto qualche problema lungo i tornanti (bisognava dargli la pastiglia del mal d'auto...) comunque arriviamo per il rotto della cuffia alle 9,30.
Ritiro veloce del pettorale, indossati gli occhiali da "cattivo", sfoderato le bacchette da Nordik Walking e via nel recinto dei competitivi. Qui vedo gli altri Pico presenti con Fabrizio, i Reale Brothers ed Alessandra.  Il colpo d'occhio è splendido, piu' di 400 al via in una bella giornata di sole (le prime 2 edizioni corse sotto l'acqua) e temperatura intorno ai 25°.
Oggi mi manca l'avversario da battere, Carmine ha impegni famigliari, manca anche Regan colui con cui  in questa gara faccio a sportellate e dove sono sempre uscito con le ossa rotte....
Quindi tattica di oggi è "Tola dolsa" che per chi non sa il dialetto reggiano fai una gara tranquilla.
Infatti a gara terminata lo posso dire: il Mac mi ha scritturato per questa corsa per fare il pacer delle 2h e 18min e da servizio scopa....
Alle 10 in punto il via! Il serpentone di podisti parte e ci inoltriamo con buon passo nel bosco, il terreno e leggermente bagnato per le piogge dei giorni scorsi ma percoribilissimo.
I primi 5 km li corro di buon passo  tra una salita e discesa nell'ombroso bosco, ma sento pian piano il bisogno di bere. Dov''è il ristoro???  Stando in fondo al gruppo mi accorgo però che c'è tanta gente sul percorso senza pettorale.... Ma mi chiedo: come si fa a partecipare ad una gara, usufruendo del percorso segnato, ristori lungo il percorso, intralciando chi sta facendo una gara.
Ma non si vergognano?? Ed infatti arrivo al ristoro dopo 6,2 KM (Mac te lo gia' detto anche gli anni scorsi, il primo ristoro va anticipato, ad esempio quando si sbuca dal bosco dopo 5,10 km....) è finita l'acqua.  Te lo credo!!! con almeno un centinaio di persone senza pettorale .... Diranno che il pettorale è dentro la borsa altrimenti con il sudore si rovina...Meno male che è rimasto il te, bevo 2 bicchieri ma mi sento molto svuotato, quindi da qui in poi comincia il mio giro turistico del Monte Cantiere, passeggiando in salita,, frenato con i bastoncini in discesa, gustandomi il paesaggio senza l'assillo di guardarmi alle spalle o prendere quello che c'è davanti.
Infatti mi sono gustato i mirtilli proprio al  G.P.M di 1542 mt, ho avvistato un daino nel bosco e chiacchierato con chi l'ha "tota dolsa" anche lui.
Anche nei ristori del 8 e 11 km acqua finita e solo te ma nessun problema aaavanti....
Finalmente arriviamo sopra le Piane, ultimi tornanti ripidissimi e taglio il traguardo in 2h17m 54s in perfetto orario con i compiti da Pacer assegnati. Inoltre girando la classifica finale sono nella top ten!!!! Compiti eseguiti.
Comunque anche a "torla dolsa" si arriva sfiniti ma almeno al ristoro finale dell'acqua e del te' ce né in abbondanza per reintegrarmi con il liquidi.
Rapida doccia e via col il pic-nic con famiglia  nel parco a riposarmi al fresco.
Ma veniamo alla corsa: come dicevo prima è il primo anno che non piove e il percorso è bellissimo, tanto bosco,  tanti volontari sul percorso,  ristori all'altezza se non ci fossero gli IMBUCATI, location perfetta alla partenza. Gara insomma da fare per gli esperti del trail e della montagna. Per me che sono un tapascione di pianura, questa corsa con la prossima di Zocca è troppo dura. A proposito: cerco un compagno di staffetta per il trail Esploraria di domenica 21 agosto. Per chi non ha velleita' di vincere mi dica qualcosa...
Voto 8,5 e appuntamento al prossimo anno.
Si avvicinano le agognate ferie che tutti aspettiamo per un anno, quindi buone vacanze a tutti.
Per chi rimane a casa ci aspetta un agosto pieno di appuntamenti: si parte mercoledì 3 a Quartirolo,
venerdì 5 a S.Rocco di Guastalla (attenzione non c'è piu' la competitiva), sabato 6 a Cortile, domenica 7 a Nuvolato di Quistello (occhio!!! arrivare presto perché da queste parti non c'è orario di partenza....), lunedi 8 a Prato per la corsa del cocomero, giovedì 11 a Mandrio, martedì 16 la Faticona a S.Giacomo Segnate, mentre segnalo martedì 23 agosto a S.Martino Spino la Cursa dal Barcon by Pico Organization.
Buone corse a tutti.


Andrea

domenica 17 luglio 2016

LUZZARA E S.GIOVANNI DOSSO

All'inizio dell'anno quando escono i calendari podistici ti segni sulla tua agenda le corse che non puoi mancare, vuoi per il prestigio, vuoi per il paesaggio, vuoi per il percorso, vuoi per i premi....
Ci sono anche le corse che per motivi podi-gastronomici non puoi mancare e una dopo l'altra il calendario podistico ci ha proposto Luzzara e S. Giovanni Dosso.
Ma partiamo con domenica scorsa con Luzzara.
Partiamo io e Carmine da casa e arriviamo a Luzzara alle 8,20. Ce la prendiamo con calma perché sul volantino l'orario di partenza è x le 9, ma in lontananza vediamo gia' tutti pronti sulla riga di partenza e facciamo appena in tempo per prendere il pettorale che danno il via.
Fa molto caldo, ci sono gia' 30°  altri Pico presenti Massimo e la Morena, piu' tardi arrivera' il torpedone di Concordia anche lui in ritardo con il Ross, Davide, Alberto, Regan e la Susanna.
Dopo aver attraversato il centro di Luzzara la corsa si dirige verso la Golena del Po, in un percorso Natura bellissimo  tutto ombreggiato,  ma l'umidita' equatoriale e la mancanza di ossigeno lo fa sembrare durissimo. Dopo aver tenuto il passo del Principe piu' interessato a non sporcarsi le scarpe nuove che alla competizione, rallento  perché mi sento spossato dall'umidita' e gli ultimi 3 km percorsi tra un ristoro, tanta careda e tanto sole, faccio una fatica della Madonna finalmente taglio il traguardo dopo 9,30 km  in quasi un ora di corsa!!!!
Di corsa a mettere la testa sotto il rubinetto dell'acqua fresca e ad aprire le danze per il ristoro piu' bello dell'anno.  Nell'ordine cucombra e melone fresco, parmiggiano, salame, coppa e prosciutto affettato, gnocco, acqua e te fresco, coca, cedrata e ginger!!! cosa mancava?? la mitica puleinta rustida con il lardo, ma forse è stato meglio cosi,  x oggi ce n'era abbastanza.
E mentre aspettavamo la premiazione della societa' abbiamo assaggiato tutto in religioso silenzio per recuperare un po' le forze.
Ma veniamo ai voti.
Percorso 7: molto bello il passaggio in golena e nel centro di Luzzara
Temperatura: 4   sono i gradi che ho rimpianto domenica , ma in realta' ce n'erano 33° con umidita' al 250%
Pico Presenti 9
Voto al ristoro: 9  raggiunto quasi il top, mancava solo la puleinta rustida.
Organizzazione: 9 percorsi presidiati, 2 ristori sul percorso e ricche premiazioni.

Ma veniamo a questa mattina a S. Giovanni Dosso per la 25° caminada Avisina.
Arriviamo stamattina un po' in anticipo memori che da queste parti hanno il vizio di partire in anticipo, forse hanno capito come si fa a battere gli anticipatori di partenze....
Ed infatti, appena il tempo di prendere il pettorale, appoggiare le borse negli spogliatoi, Carmine ad indossare la canotta Picosa nuova di pacca e tornare in gruppo per il filosso pregara, che alle 8,15 danno il via.
Percorso classico, dopo aver attraversato S.Giovanni si punta verso la Fossa e tra stradine di campagna, tanta careda,  passaggio davanti al Cippo di Passaquindici e ritorno, il tutto senza un metro di ombra. Per fortuna questa mattina faceva fresco e non c'era umido e si è corso benissimo.
Ma questa mattina era terreno della sfida interna del momento....
Alla partenza si sono guardati in cagnesco, e al via sono partiti a tutto buco, con il Principe che si avvantaggia di una ventina di metri, ma al 7km  durante uno dei 3 ristori sul percorso, Carmine si ferma piu' del solito a mangiarsi la cucombra e Rossano lo passa.  Gli ultimi 4 km l'esperienza del top runner Concordiese  ha fatto si che il Principe ha letto Agri-Moto sulla canotta del Ross al traguardo
Prossimo appuntamento per la sfida a Bevilacqua domenica prossima.
All'arrivo cosa ci aspettava?
Siamo partiti e abbiamo visto nel bar  che una decina di Rezdore erano intente a preparare il ristoro finale, e quindi noi abbiamo corso speranzosi e frementi di arrivare il piu' presto possibile
.
Ed infatti ci siamo trovati una quindicina di metri di tavolata con cucombra e melone fresco, parmiggiano, gnocco con la cipolla, i mitici panini farciti con salame e mortadella, e puntale come sempre a circa 1 h  e 10 minuti dalla partenza, fedele come una Geisha Giapponese con il suo padrone è uscita lei, bella, verde, buona....  La torta verde  che anche quest'anno ha detto PRESENTE.
Ma mancava lui, il suo massimo estimatore, quello che quando c'è ne mangia almeno 10 fette, se la sogna di notte, neanche fosse Belen.... Regan dov'eri???? Ma niente paura, le tue fette se l'è mangiate Carmine che cosi si è consolato dalla sconfitta odierna.
Voto al percorso: 6 c'è di meglio.
Temperatura 7  fosse sempre cosi nelle corse estive
Organizzazione: 8 con incroci presidiati, 3 ristori sul percorso e bottiglia di lambrusco a tutti
Ristoro finale: 9  vedi sopra.

Prossimi appuntamenti: mercoledì sera a Bomporto per la Corsa d'la Nutria, venerdì ci sono i Caradoun di Limidi mentre domenica corsa a Bevilacqua di Crevalcore.
Buone corse a tutti.

mercoledì 13 luglio 2016

SCADENZA CERTIFICATI

SCADENZA CERTIFICATI
Come di consueto ecco l'elenco delle visite mediche sportive scadute o in via di scadenza dei tesserati Pico Runners:

BRUSCHI ALBERTO SCADUTA
MARCATO ANDREA SCADUTA...
MERIGHI KATIA SCADUTA
DALL'OLIO MASSIMILIANO SCADUTA
MINELLI GABRIELE SCADUTA
PAPOTTI CRISTIANO SCADUTA
RAOSA WALTER SCADUTA
PATRUCCI DANNY SCADUTA
MESSORA ANGELO SCADUTA
GELATTI ROBERTA SCADUTA
GUERZONI MANUEL 01/08
MOLINARI MAURO 03/08
CAMPAGNOLI MASSIMO 05/08
ZERBINATI LIBERO 05/08
CORRADI MARCO 22/08
CORRAZZARI RICCARDO 23/08
TARTARI IVAN 31/08


Vi ricordiamo che se la visita medica è scaduta non si possono fare gare competitive. Chi nel frattempo avesse rinnovato il certificato lo comunichi al piu' presto a picorunnersmirandola@gmail.com

Pico Runners