domenica 21 maggio 2017

21° STRAPANARO

Questa mattina appuntamento oramai tradizionale a S.Damaso per la 21° edizione della Strapanaro,  4° appuntamento del Gran Prix  di Modena a cui naturalmente non possiamo mancare.
Percorso inedito quest'anno, dopo le mezze maratone dei primi anni, alle 10 miglia dell'anno scorso, ecco quest'anno era in programma una 10 km con percorso diverso dalla non competitiva partita un quarto d'ora prima.
Proprio per questo motivo io e Carmine ce la prendiamo comoda arrivando a  S.Damaso  tardi  facendo molta fatica a trovare un parcheggio...
Tanti  non competitivi. al via 2000 partecipanti, naturalmente piu' della meta' partita abbondantemente prima delle 9. Tra di loro la Silvia, il Gala e Andrea Mantovani, Gianfranco e Roberto.
Buona presenza Picosa tra i competivi, con la nostra punta di diamante Dan Cavazza arrivato poi 15°,  Andrea Ceccolini che per una volta vuole mettersi in gara su di un percorso "corto",  Ivano anche lui dopo tante maratone vuole provare un corto, Carmine che si presenta al via con il numero di pettorale piu' ambito da tutti: il 46 di Valentino, facendo proclami di voler andare sotto i 44 min.
Poi ci siamo noi, i 4 candidati alla maglia di Senatori del Gran Prix, cioè quelli che le hanno fatte tutte: Io, Davide, Beppe e Alessandra.
Dopo un breve warm up alle 9,15 il via.
La mattinata è fresca, splende il sole, ma c'è vento che in certi punti si farà sentire.
Nonostante nella vicina S. Donnino ho tutti i miei record di velocita', a S. Damaso ho sempre fatto delle figuraccie, quindi pochi proclami, obiettivo scendere sotto i 49 min, partire piano e aprire il gas se ne abbiamo.
Ma come sempre capita, al via non riesco a stare tranquillo e parto forte cercando di superare questo e quello. Il giro è piu' o meno quello dei 10000 di natale di S.Donnino per i primi 3 km poi si fa dello sterrato, si sale sull'argine del Panaro per alcuni Km per poi tornare a San Damaso.
Ultima parte fatta in apnea, tra il caldo che è uscito alla distanza e le gambe pesanti, ma obiettivo centrato: 48 m 38s.
Il nostro Principe è deluso.... ha chiuso con un bel 45m 20s ma lui voleva di piu'....
Nonostante gli dicessi che non è percorso da tempo perchè poco filante e per il vento contrario in certi punti che ci ha rallentato la marcia, lui dice che aveva il pettorale piu' veloce di tutti, le scarpe magiche e soprattutto ieri sera si era dopato con focaccia pugliese alla mortadella e quindi doveva battere il suo record. Comunque ha dato tutti appuntamento per il 2 giugno sui ponti di Calatrava, prossimo 10000 competitivo in programma. Chi lo vuole sfidare??
Comunque faccio i complimenti alla Podistica S.Damaso che ha risposto a pieno all'invasione di podisti di stamattina proponendo incroci strapresidiati, ristori rifornitissimi e bel premio di partecipazione: una sacca con kwai, teneroni, piadine, bottiglia di chianti, maglietta dello sponsor e medaglia.
Voto corsa: 8
Prossimi appuntamenti: fine settimana intenso. Sabato ci sara' la staffetta del terremoto con passaggi in tutti i comuni del cratere e arrivo a Crevalcore. Per orari e partenze leggere i volantini.
Sempre sabato in programma la "Regina" delle corse: il Passatore. Anche quest'anno almeno una decina di Pico al via da Firenze alla 15 con arrivo a Faenza a notte inoltrata. Un grosso in bocca al lupo a tutti.
Domenica inoltre appuntamenti a Campogalliano per la corsa intorno ai laghi Curiel e a Revere.
Vorrei inoltre fare un grosso in bocca al lupo anche a Nicola Stermieri che ieri ha avuto un grosso  incidente in moto. E' andata bene!!!  Un frattura alla spalla e speriamo che si riprenda al piu' presto e torni tra noi piu' forte di prima. Forza Nik!!




domenica 30 aprile 2017

X TROFEO TERRAMARA - POVIGLIO

Doveva essere una domenica di riposo dopo il "triplete" della settimana scorsa (Novi Sad, S.Possidionio e Fabbrico) ma ieri pomeriggio ricevo una telefonato da Carmine disperato....
"Andrea, lunedi an pos mia venire a Novi!!! Devo grigliare..  Andiamo a Poviglio domattina ch'aghe' una competiviva?".
Proprio non era in programma la cosa, ma per il Principe (in gran forma!!!) si fa di tutto.... anche perché martedì a Fabbrico gli amici di Poviglio che avevamo ospitato nella nostra tenda ci avevano imvitato.
Quindi partenza di buon ora per raggiungere Poviglio. Abbiamo passato luoghi e posti che ci ricordano epiche battaglie in quel di S.Vittoria con la sua "szobla" attraversando Cogruzzo, Meletole, Fodico, cioè valle, valle, valle.
Arriviamo a Poviglio presso il centro Kaleidos sede logistica della corsa, ritirato il pettorale competitivo con 5€ portiamo le borse nel vicino palazzetto dello sport.
E' una mattina di sole ma fredda e dopo ben 2  pisc-stop alle 9,15 entriamo in griglia.
Carmine è carico come una molla e dichiara di correre i 10 km della gara in 40 min.!!
Seeee...  Visto il suo attuale momento di forma gli pronostico 43m50 sec,  mentre come dicevo prima non ero preparato mentalmente per una competitiva questa mattina quindi mi accontenterei di migliorare il tempo di S.Prospero, cioè stare sotto i 49 min.
Pico presenti: io e lui...
Non c'è tanta gente, 650 non competitivi tutti rigorosamente dietro a noi 160 competitivi.
Si parte.... Alla prima curva a destra Carmine come il solito mi saluta e accelera.
Io vorrei partire piano ma non ci riesco. Il percorso si sviluppa anche qui in mezzo alla "szobla" puntando a Fodico, tra stradine di campagna e stradelli ghiaiati, ma riesco a tenere una velocita' di crociera alta, tanto che chiudo i primi 5 km con lo stesso tempo del Novi Sad, cioè 22 m 45 s.
Il ritorno a Poviglio è un po' piu' sofferto in quanto comincio a sentire le gambe un po' legnose, ma alla fine chiudo i 10 km giusti giusti in 47m 38s.
All'arrivo un Carmine raggiante mi dice che ha chiuso in 44m 18s  suo nuovo record sui 10 km e di aver battuto per l'ennesima volta l'Antonella Benatti, un tempo imprendibile per lui.
Tappa d'obbligo al ristoro super rifornito tra tramezzini alla mortadella, nutella e marmellata, te' caldo e acqua.
Docce calde e via di ritorno a casa, lasciando una bella gara, ben organizzata e ben chiusa da entrambi.
Voto 7,5. da rifare.
Appuntamento a domani in quel di Novi dove ci sara' la Pico tenda con terzo tempo finale,
mentre domenica prossima ci saranno la corsa con l'Accademia di Modena e al gir ed Burzan per i piu' audaci.
Buone corse a tutti.

Andrea

domenica 26 marzo 2017

VISITE MEDICHE


 Come di consueto ecco l'elenco delle visite mediche scadute o in via di scadenza:

 REGGIANI ALBERTO SCADUTA
ANGUSTI LORENZO SCADUTA
GARUTI ENRICO SCADUTA...
BOZZALI ALFREDO SCADUTA
MANTOVANI ANDREA 29/03
BELLODI PAOLO 05/04
MALAGOLA SILVIA 05/04
BIANCHI ROBERTO 05/04
CALANDRA ANTONIO 08/04
MANTOVANI MAURIZIO 08/04
KRENTZ DENNIS 08/04
DEMARINO GIUSEPPE 13/04
BUSCO PASQUALINO 13/04
VOLPATO MAURO 13/04
PAPOTTI CRISTIANO 15/04
BRUSCHI ALBERTO 19/04
MINELLI GABRIELE 26/04
SAVANI ALBERTO 09/05
GALAVOTTI MAURIZIO 12/05
CORSINI FABRIZIO 13/05
FRACCAROLI MAURIZIO 25/05
FINIGUERRA FAUSTO 31/05
TAGLIAVINI CINZIA 31/05


Vi ricordo che una volta scaduta la visita medica la tessera Fidal decade di validita, quindi niente gare.
Una volta che si ha il certificato mandare una copia a: picorunnersmirandola@gmail.com o a cherido@libero.it
Buone corse a tutti.

domenica 19 marzo 2017

UN INTENSO WEEKEND

E' stato un intenso weekend quello che ci sé appena concluso....
Ma partiamo con sabato  dove come Pico Runners abbiamo preparato la 28° Quatar pas par Cavess.
Dopo un lavoro oscuro durato mesi portato avanti da Alfredo e Maurizio, coadiuvato  ieri dai tanti volontari che sono intervenuti nella preparazione pre-corsa, durante e dopo corsa, abbiamo portato a termine l'ennesima corsa senza sbavature.
Aiutati anche da una bella giornata fresca, in ben 945 iscritti hanno preso il via dal cortile delle scuole elementari di Cavezzo sede logistica della corsa.
Come al solito abbiamo presentato uno dei migliori ristori che esistono sulla faccia della terra con gnocco, torte fatte dalle resdore di Cavezzo, salame, mortadella, arance, banane, mele, te, acqua, coca, cedrata e ginger!!!
E naturalmente la cosa è stata molto gradita tanto che non ci sono rimaste neanche le briciole!!
Tanti bimbi al via nelle corse giovanili grazie alla collaborazione del Cavezzo Calcio e delle scuole del paese.
La corsa non era a carattere competitivo ma nell'albo d'oro si sono iscritti:
Donne:
1) Annarosa Mongera
2) Cristina Gasperi
3) Silvia Torricelli
4) Linda Malavasi

Uomini:
1) Andrea Orlandi
2) Alessandro Tartari
3) Fabrizio Benedetti
4) Fabio Neri

Tra le societa' vittoria del Camera Caffe che oltre a fare un apprezzatissimo ristoro parallelo al nostro con Prosecco e Salame a volonta'  hanno battuto la corazzata Cittanova..... Roba da segnare sui libri di storia.
Comunque un grazie a tutti  i podisti e camminatori che sono intervenuti, dando appuntamento al prossimo anno.

Questa mattina invece c'era un ricco programma di corse.
Si poteva scegliere Ferrara dove era di scena la mezza e la maratona ( se c'è qualcuno che ci dice come è andata...), altrimenti c'era a Nonantola il giro d'la Partecipanza, mentre a Reggio era prevista la mezza maratona al Campovolo.
Naturalmente abbiamo scelto quest'ultima.
Macchinata stracompetitiva con il sottoscritto, Nicola un po' raffeddato e Carmine che dopo aver avuto finalmente l'idoneita' medico sportiva è alla sua prima gara competitiva da settembre scorso.
Bellissima location presso il centro ciclistico Cimurri presso il Campovolo di Reggio, dove incontriamo gli altri Pico presenti. Gli agguerritissimi Matteo e Dan che puntano ad andare a premio,
lo "specialista" delle mezze maratone Regan  accompagnato da consorte, Rossano e Mauro V. oggi ingaggiati da Carmine oggi nel ruolo di  lepre.
Bella giornata di sole, temperatura ideale per correre 14° e bel colpo d'occhio di partecipanti, 1400 in totale di cui quasi 300 competitivi.
Dopo la preparazione in altura delle ultime settimane ad Albinea e a Solignano punto al tempone, mi sento bene fisicamente, gara preparata perfettamente  ieri con 3 fette di salame gentile offerti dal Camera Caffe'...
Alle 9 il via. Il primo Km si svolge nella pista del centro che misura 1200 mt. e vedere il serpentone di podisti è uno spettacolo. Si esce e si punta verso il Campovolo.
Carmine naturalmente alla prima curva a sinistra è andato carico come una molla e rimango con Regan per  i primi 2  km. Impostiamo i 5min/km di passo, ma mi giro e Stefano non c'è piu'.....
Mi aggancio ad un gruppo con cui percorro i primi 10 km con questo passo, attraversando Gavassa, Calvetro, Masone..... Certo non è la mezza di Verona o di Bologna dove il percorso è tutto in centro storico, tra munumenti, gente che ti incita,  band che suonano ad ogni angolo...
Qui il percorso è tutto in campagna, senza una macchina, senza una persona che ti incita. Gli unici monumenti o cose interessanti che si vedono sono le tante aziende agricole e stalle che ci riservano profondi respiri di aria "sana" di campagna....
 Comunque il percorso è velocissimo, forse troppo per la mia preparazione tanto che al 12° km perdo contatto con il trenino  (stavamo viaggiando con un tempo finale di 1h45m....)  ed inesorabilmente rallento. Gli ultimi 3 km con il rientro al campo volo non finivano mai e finalmente concludo la mia gara in 1H53m30s.....stoff mort!!!!
All'arrivo trovo un Matteo raggiante per il suo 10 posto assoluto in 1h20m20s , Dan anche lui ha corso molto forte chiudento in 1h23m, Nik che nonostante il mal di testa ha chiuso in 1H31m., mentre Regan chiude la sua fatica in 2h02m. Competitiva anche la Silvia che finisce in 2h06m.
Ma il mattatore di oggi è senza dubbio Carmine.
L'abbiamo lasciato le settimane scorse dove aveva inaugurato la stagione delle grigliate, base della sua preparazione.... Sia ad Albinea che a Solignano era stato un fulmine, nonostante tutti quei saliscendi.
Stamattina si è presentato che sembrava la "Befana che vien di notte"..... Aveva lasciato le scarpe da corsa al lavoro e si è presentato con le vecchie scarpe con cui aveva fatto piu' di 2000 km, tutte rotte (aerodinamiche come ha detto lui....) e senza battistrada.
Ma il Principe aveva voglia di stupirci... Come detto prima ha ingaggiato 2 lepri (Rossano che è stato seminato dopo 3 km.... e Mauro) ed è partito a testa bassa. Piu' macinava km per piu' andava forte (e dire stamattina non si era dopato con  il bombolone al cioccolato....)  e ha tagliato il traguardo con il suo record in mezza chiudendo in 1H37m 32 s. battendo il suo precedente record che durava dal 2011 ai tempi delle battaglie con la "mitica" Sig.ra Silvana.....
Ha gia' fatto proclami per domenica prossima dove sara' al via alla 30 Km di Novellara dove dovrà difendere con i "denti" il salame che aveva vinto l'anno scorso.
Ma veniamo alla corsa. Ottima organizzazione da parte dell'Atletica Reggio dove oltre alla stupenda location di partenza/arrivo ha fatto trovare ristori forniti, strade presidiate e un percorso velocissimo.
Voto 8 
Prossimi appuntamenti: ci aspetta un altro fine settimana di fuoco....
Si comincia con sabato dove a S.Prospero ci sara'  11° gir dal Ville, prima gara del circuito delle gare del Gran Prix di Modena, mentre domenica ci saranno la corsa della CNH a Modena o come dicevo prima la 30 km di Novellara... Chi riuscira' a fare il bis S.Prospero-Novellara???
Ciao a tutti!!!


Andrea Magnani

mercoledì 15 marzo 2017

28° QUATAR PAS PAR CAVES

Ricordiamo a tutti che sabato 19 marzo ci sarà la 28° Quatar pas par Caves, seconda gara dell'anno organizzata dai Pico Runners.
Per i tanti volontari che hanno gia' dato la loro disponibilita' il ritrovo è alle ore 14-14,30 presso le scuole di Cavezzo.
Per chi vorra' correrla ricordo che la partenza è per le 15,30 con percorsi da 4 e 9 km.
Non mancate!!!

Pico Runners Mirandola