Al Gir Dal Comun

domenica 6 marzo 2011

MIMOSA CROSS - ALBINEA


Me ne avevano parlato bene di questa corsa. Bella come percorso, ben organizzata, ben partecipata. Ma sotto sotto quel "CROSS" mi dava da fare.... non sarà mica una campestre?? Guardando il percorso avevo detto di no, ma non avevo capito bene l'altimetria, neanche su Google. Comunque avevamo deciso, questa mattina si va ad Albinea!!

Splendida giornata, un bel sole dopo la neve di giovedi. Davanti al banco delle iscrizioni troviamo gli altri Picos, capitanati dal Ross (molto attapirato dalla mancata trasferta nel deserto, saltata all'ultimo minuto per motivi di sicurezza) e un Regan che di nascosto, prima della partenza, è stato visto mentre prendeva la sua dose di aloha, preparando cosi la sua splendida prestazione finale. (ma questo non è doping???) Alla fine a referto eravamo in 18 con un altro salame da mettere in bacheca.

Comunque alle 9,20 il via. Con Marco avevo deciso di partire piano, non conoscendo il percorso. I primi 5 km sono in leggera discesa, e proprio per questo abbiamo corso con il freno a mano tirato per non sprecare troppe energie. Dal quinto al 10° kilometro si sale, ma è una salita dolce abbastanza percorribile. Le sensazioni comunque non erano delle migliori, gambe imballate. In questi giorni di maltempo non sono riuscito ad allenarmi e questo lo paghero piu' avanti.

Arrivati in centro a Borzano, improvvisamente si gira a destra, e qui la strada di fa veramente ripida. Andiamo avanti fino al ristoro all'11° km, e avanti 200 mt. dopo un tornante, le gambe diventano ancora piu' dure... Dico con Marco di andare, visto che lui era bello e pimpante, e qui comincio la mia passeggiata nel bosco del castello di Borzano, dove effettivamente comincia il CROSS.... E' una strada sterrata, piena di tornanti, con pendenze importanti, con un paesaggio da mozzafiato, che si inerpica fino al 15° km raggiungendo l'altezza di 483 mt sul livello del mare.
Da la su, si vedeva, vista la splendida giornata tutta la bassa reggiana e modenese, in un silenzio rovinato solo dai passi dei podisti che mi superavano. Tante mountain bike sulla salita, inchiodate come me, nonostante avessero il rampichino come rapporto. Ad un certo punto, al 15° km la strada spiana e ricomincio a correre, ma qui ci inoltriamo in un fitto bosco, nella parte della collina completamente all'ombra, correndo praticamente per quasi 2 km in mezzo alla neve!!!!

Un vero CROSS, tra pozze di acqua, pantano, sassi da schivare... Arrivo all'ultimo ristoro e dietro di me oramai non c'era piu nessuno. Chiedo agli addetti del servizio se è finita la salita, e mi hanno confermato che da li è tutta discesa. Provo a lanciarmi in discesa, ma le gambe mi fanno troppo male, scendo piu lentamente del solito. Comunque per 3 km si va giu e il traguardo si avvicina. Quando oramai Albinea era li sotto a 1 km in linea d'aria, deviazione al parco Fola. Nooooooooo!!!! dopo 300 mt di discesa la strada ricomincia a salire per almeno un km fino al 21° km. Le gambe non le sento piu.... avevo messo in preventivo il tempo di 2H15min, ma con quel tempo mancava ancora 1,5km. Dopo quella salita, finalmente la strada spiana di nuovo, riprendo fiato e giu a capofitto con altri 3 tornanti ripidissimi. Sarà ben finita!!! Si sente in lontananza lo speaker guardo avanti e che vedo??? Forse la salita piu' dura di tutta la corsa, che veramente mi ha spaccato in modo definitivo fiato e gambe. 300 mt in 3 tornanti con un dislivello di quasi 100mt. E li ho rivisto la Madonna che avevo incontrato a Piandelagotti sul Giovarello....

Stringo i denti e quando la strada spiana finalmente siamo in piazza, e taglio il traguardo con il pessimo tempo di 2H28min 51sec. Dietro di me solamente in 6!!!!

Bilancio: percorso splendido (bisogna però essere allenati meglio...), il piu' duro che ho fatto. La Montefortiana, le 3 Croci di Scandiano e Piandelagotti sono una passeggiata rispetto a quello trovato questa mattina. Organizzazione buona, con incroci ben presidiati, poche macchine sul percorso, docce calde all'arrivo e bel pacco premio per i competitivi. Unico appunto i ristori sul percorso. Solo acqua, te e zollette di zucchero... Completamente assenti le arance o i limoni....

Ma ecco la classifica dei Picos competitivi:

45° Giacchero Alessandro 1.47.56

48° Samain Olivier 1.48.10

107° Zaccarelli Eugenio 1.59.07

120° Dellacquila Carmine 2.02.19

155° Regattieri Stefano 2.12.17

178° Bacchi Marco 2.20.32

189° Magnani Andrea 2.28.51


Dalle foto di Modenacorre buona presenza di Picos sia sabato a S.Prospero, che stamattina ad Albareto. Qualcuno ci racconta queste corse??
Prossimi appuntamenti: sabato a Cibeno, per l'ennesimo giro nelle campagne Fossolesi, e domenica a Solignano per la camminata della Val Nizzola, e a Cento per la mezza maratona.

Ciaooo


Andrea

3 commenti:

  1. Vaccaboia com'è stata dura!! Verissimo Andrea tutto ciò che hai raccontato nella tua cronaca. Anche l'anno scorso avevo partecipato ma mi era sembrata più abbordabile (o forse stavo solo meglio..). Cmq veramente una gran bella manifestazione con un sacco di partecipanti. Corsa da consigliare. Ciao Picos!

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo Ross gran bella manifestazione con una bellissima giornata!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Nel ringraziarvi per la partecipazione chiedo la cortesia di utilizzare integralmente il pezzo di Andrea(non ne conosco il cognome) per ringraziare i nostri sponsor. Credo che in questo articolo si sia colto lo spirito di questa corsa che comitato organizzatore stiamo "coccolando" e cercando di far crescere in maniera come dire "volontariamente professionale". Siamo consci che la durezza del percorso scoraggi la partecipazione alla competitiva, ma meglio di così non sapremmo immaginarcelo e poi queste sono le strade che utilizziamo per i nostri allenamenti giornalieri e vogliamo proporre quelle. Tenente d'occhio il programma delle 4 podistiche (dal prossimo anno saranno 5) che si organizzano in territorio comunale perchè ci sono altre chicche.
    saluti e ancora grazie
    Ass. allo sport Poletti Luca
    l.poletti@comune.albinea.re.it

    RispondiElimina